Posizione strategica

Uno dei punti di forza è la posizione strategica, dotata di un raccordo privato sulla direttrice ferroviaria VE-TS inserita nel corridoio europeo n.5

PUNTI DI FORZA
AREA RISERVATA

  • 60.000 metri quadri;
  • A 50 km da Venezia;
  • A 100 km da Trieste;
  • Raccordo privato sulla direttrice ferroviaria VE-TS;
  • Inserita nel Corridoio Europa N.5
  • Piu di 500 punti di raccolta materiali dislocati in divers aree produttive del territorio. Una struttura spaziosa, attrezzata e all'avanguardia.
  • Uno staff di oltre 40 collaboratori altamente professionali e competenti con investimenti costanti nella ricerca e nello sviluppo tecnologico.
  • 350.000 tonnellate annue di rottami movimentate.

PORTO LISBONA SIVIGLIA GRANADA MADRID VALLADOLID BILBAO SARAGOZZA MONTPELLIER CANNES MILANO TORINO GENOVA BOLOGNA VENEZIA TRIESTE ANCONA PESCARA ROMA ALGHERO PALERMO BRINDISI BARI TIRANA ATENE SKOPJE ZAGABRIA MONACO PARIGI BRUXELLES DÜSSELDORF HANNOVER AMSTERDAM ROTTERDAM LONDRA MANCHESTER NEWCASTLE COPENAGHEN BERLINO POZNAN VARSAVIA CRACOVIA KIEV OSLO STOCCOLMA RIGA TALLIN HELSINKI GLASGOW KNOCK KERRY CORK FRANCOFORTE AMBURGO BUDAPEST BRATISLAVA VIENNA TIMISOARA BELGRADO BUCAREST PRAGA BORDEAUX BARCELLONA MALAGA ALMERIA VALENCIA

Dalla raccolta del materiale dai nostri fornitori alla consegna ai nostri clienti

Per la movimentazione delle merci l’azienda ha affidato il servizio di gestione logistica a
COMET LOGISTICA SRL
Sede legale:
31100 Treviso
via Canova 6
Reg. Imprese n.TV04296400262 REA n.338860 CF
p.IVA 04296400262
Uffici amministrativi:
30029 San Stino di Livenza - via Interporto 5
Iscrizione Albo Trasportatori cto Terzi TV 2658807/D
Iscrizione Albo Gestori Rifiuti categoria 1 e 5 n. VE 13827
Tel. +39 0421 1841500 Fax +39 0421 1841514
e-mail: traffico@cometlogistica.com
azienda di trasporto in c/terzi dotata di oltre 20 automezzi e di stabili collaborazioni con vari vettori indipendenti, con la quale esiste una stretta cooperazione anche in virtù d'essere quest'ultima parte correlata in quanto espressione della stessa proprietà.

16 Dicembre 2016

Nuove forme di finanziamento e differenti future logiche di gestione.

Per la promozione all'acquisto ed il reperimento di materiali all'estero oltre che la vendita di determinate tipologie di materiale in Italia l’azienda ha promosso lo sviluppo commerciale di
AR.RE.FIN. S.R.L.
30029 San Stino di Livenza
via Interporto 6
Reg. Imprese TV n.01944730264 REA n.180274 CF
p.IVA 01944730264
Iscrizione Intermediario all’Albo Gestori Rifiuti categoria 8 prot. n. 19800/2011 VE12
Tel. +39 0421 312318
Fax +39 0421 314112
e-mail: info@arrefin.it
con lo scopo di predisporre ed impiegare nuove forme di finanziamento e differenti future logiche di gestione.

16 Dicembre 2016

Nuove forme di finanziamento e differenti future logiche di gestione.

Per la promozione all'acquisto ed il reperimento di materiali all'estero oltre che la vendita di determinate tipologie di materiale in Italia l’azienda ha promosso lo sviluppo commerciale di
AR.RE.FIN. S.R.L.
30029 San Stino di Livenza
via Interporto 6
Reg. Imprese TV n.01944730264 REA n.180274 CF
p.IVA 01944730264
Iscrizione Intermediario all’Albo Gestori Rifiuti categoria 8 prot. n. 19800/2011 VE12
Tel. +39 0421 312318
Fax +39 0421 314112
e-mail: info@arrefin.it
con lo scopo di predisporre ed impiegare nuove forme di finanziamento e differenti future logiche di gestione.

16 Dicembre 2016

Imballi in acciaio: 2016 anno record

Ha raggiunto la quota record di 360.294 tonnellate il riciclo degli imballaggi di acciaio nel 2016. Una quota tale da rappresentare il 77,5% del materiale immesso sul mercato, come rilevato da Ricrea, il consorzio nazionale senza scopo di lucro per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio. “L’acciaio è un materiale permanente, che può essere riciclato infinite volte senza che questo ne comprometta la qualità - spiega Domenico Rinsaldino, Presidente di RICREA - . Una volta utilizzati, barattoli, scatolette, latte, secchielli, bombolette, fusti e chiusure vengono raccolti, riciclati e reintrodotti nel ciclo produttivo dando vita a nuovi manufatti: un perfetto esempio di economia circolare. Come consorzio il nostro obiettivo è di promuovere e agevolare la raccolta e il riciclo e i risultati ottenuti dimostrano che stiamo lavorando nella giusta direzione”.

I dati presentati da Ricrea nel corso dell’assemblea annuale evidenziando che nel 2016 si è registrata un’ulteriore crescita sia della quantità di imballaggi raccolti (437.999 tonnellate, +6,8% rispetto all’anno precedente) sia nella quantità avviata al riciclo (+3,6%).

Grazie alle 360.294 tonnellate di acciaio recuperato dagli imballaggi in Italia nel 2016 si è ottenuto un risparmio diretto di 684.555 tonnellate di minerali di ferro e di 216.174 tonnellate di carbone, oltre che di 644.922 tonnellate di CO2.

16 Maggio 2017